I bonus di Renzi sono solo propaganda clientelare

1- Bonus di 80 euro per gli appartenenti alle forze dell’ordine. Tralasciando il fatto che questi 80 euro continuano a vederli tutti (ma dove?) meno che il sottoscritto, non si capisce perchè una misura spacciata finora come “sociale” ora diventi un tassello della lotta al terrorismo. Il governo teme un golpe della polizia? In tal caso si spiegherebbe anche perchè ora si vuole nuovamente accorpare la Forestale (già “esperta” di tentativi golpisti – leggi: sarcasm – ) ai carabinieri. Ma forse, più probabilmente, si può legger in questo provvedimento un’esca tirata ai membri delle FDO che ultimamente hanno fatto quadrato intorno a Salvini, non solo in uniforme ma anche sui palchi dei comizi, tramite una buona fetta delle proprie organizzazioni sindacali (delle quali c’è d’aver paura, ma tralasciamo pure questo). Anche perchè, i promessi 50 milioni in più per la strumentazione delle FDO stesse sono una goccia nel mare di un apparato sicurezza che costa circa 20 miliardi di euro l’anno (forze armate escluse, che peraltro si beccheranno 500 milioni, metà dello “stanziamento sulla sicurezza”). Ma aspettiamo il provvedimento.

2- Bonus di 500 euro per i neo18enni. Che c’entra con il terrorismo? e a ben guardare, che c’entra con il sociale, un bonus una tantum per dei nuovi aventi diritto al voto che (si presume) spetterebbe a tutti, indipendentemente dal loro status sociale? Che funzione di riequilibrio sociale ha un assegno di 500 euro che va sia al figlio di cassaintegrati delle case popolari sia al figlio dell’industriale che sta ai Parioli? Ah vabbè ma è spendibile in “eventi culturali”, quindi dovrebbe portare la gioventù ad elevare il proprio livello di istruzione al punto tale di renderla refrattaria al terrorismo. Sarà, ma questi “eventi culturali” sarebbero? Perchè per fortuna che l’Expo è finito, altrimenti ce lo comprendevano di sicuro e lì il terrorismo ti saliva solo ad affrontare la coda degli ultimi giorni.
A pensar male, questo bonus sembra proprio quello che è a prima vista: un obolo per dei nuovi elettori, tanto per convincerli a votare il partito di governo. Anche perchè se si volesse investire in cultura per i giovani, forse, sarebbe più semplice e valido spendere soldi per la scuola e l’università, e spenderli affinchè il diritto allo studio sia garantito alla maggior fetta possibile della popolazione, piuttosto che fissarsi con i famigerati “poli d’eccellenza” e che il resto vada in malora. Ma aspettiamo il provvedimento.

3- 500 milioni per le periferie e 150 per le associazioni. Io ho il vivo terrore di questo stanziamento, dato che da anni il problema periferie è affrontato solo come decoro urbano e sicurezza (tralasciando tutto quello che viene bruciato in tangenti e corruzione relative alle opere urbanistiche delle grandi città). Oltretutto, sempre del solito intervento una tantum di emergenza si parla. Praticamente dobbiamo occuparci di periferie perchè possono esser un nido per il terrorismo, non perchè non è (non dovrebbe essere?) socialmente accettabile che esistano realtà urbane sempre sulla soglia della ghettizzazione. E’ un po’ la stessa logica secondo la quale è necessario che i “musulmani moderati” debbano chiedere scusa se qualche coglionazzo neoconvertito si mette a sparare a casaccio. Appelli e interessamenti verso realtà ignorate perchè “serve qualcosa”

I 150 milioni per le associazioni invece di fatto arriveranno dai cittadini stessi, tramite il 2 per mille (quello dei partiti). Parliamo quindi non solo di briciole, ma di briciole che c’è da immaginarsi che non arriveranno mai. Ma aspettiamo il provvedimento.

4- Tanto per soffermarsi sulla “politica sociale e culturale” del governo, questi “bonus” sono finanziati con l’ennesimo slittamento del taglio dell’IRES, l’imposta sui redditi delle società. Ma aspettiamo il provvedimento.

A furia di aspettare il provvedimento ci siam ubriacati.

fonti:
Corriere.it
LaStampa.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...