A noi non ci cambia un cazzo

Non saranno le dimissioni di Marino, ormai abbandonato da tutte le mille fazioni del Pd, a cambiarci la vita.

Mussolini sarà pur caduto il 25 luglio del ’43, ma la Liberazione c’è stata due anni dopo, il 25 aprile 1945. E se il prof. Ignazio Marino è ben lontano dal somigliare al pelato di Predappio, di fascisti dietro di lui ce ne stanno parecchi, tutti pronti a spartirsi le rovine dell’Urbe.
E di questi, che sono i veri criminali, nemici del popolo, massa tumorale o qualsivoglia altro termine vi aggrada per definirli, siamo ben lungi dall’essercene liberati.

In ogni caso, a noi continueranno a mancare gli asili, i mezzi pubblici, i servizi comunali, i medici, i sussidi, le case popolari, il lavoro. Come ad ogni cambio della guardia che si rispetti.

Il sindaco è morto. W il prefetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...